Francesco  Dellavalle

vanta tre decenni di esperienza in tema di sistemi di misura dimensionali e superficiali 2D/3D non a contatto per il mondo della Ricerca e dell’Industria.
Il tecnico ha svolto Seminari e Convegni presso l'Istituto di Metrologia Colonnetti di Torino, l'Università di L’Aquila, Napoli, Roma, Bologna, Messina, Cluj-Napoca (Romania), Brasilia - Rio de Janeiro (Brasile), Buenos Aires (Argentina) e Wroclaw (Polonia), con la presenza dei maggiori esperti nel settore. Partecipa attivamente in qualità di relatore a Congressi Nazionali e Internazionali, oltre a Work Shop ad indirizzo criminalistico, grafotecnico e grafologico.

 

HOME

 

Le prime cose essenziali da esaminare sul reperto in verifica – da un punto di vista strumentale – in sede di operazioni peritali
"L

L’evoluzione della tecnologia, anche in ambito peritale, ha reso sempre più sofisticate le tecniche di contraffazione, al punto che anche la metodologia, la ricerca scientifica in perizia e la relativa strumentazione devono poter disporre delle più avanzate tecnologie.

Premesso il fatto che un grafologo giudiziario non deve essere forzatamente anche un tecnico, occorre tuttavia precisare che la strumentazione –

 

in ambito peritale – è da ritenersi sempre più indispensabile per individuare la presenza o meno di un falso documentale.

L’intervento verte su alcune proposte della Forinst di Torino in tema di strumentazione multispettrale di primo livello, utilizzabile anche da personale non esperto.

CONTATTI
333 598.15.95    

WWW.FORINST.IT

E-Mail: info@forinst.it   forinst@pec.it