SALVATORE GIULIANO

AVVOCATO

PERITO GRAFICO

 

E’ CONSENTITO AL CTU UTILIZZARE  GRAFIE DI PARAGONE NON INDICATE NEI TERMINI DI CUI ALL’ART. 183 CPC ?

Il tema, che č spesso causa di dibattito tra le parti, č stato affrontato dalla sentenza n.2671 della Corte di Cassazione , Sezione Seconda Civile, depositata il 5 febbraio 2020.

   La decisione richiamata costituisce un intervento innovativo rispetto alla tendenza prevalente incline a considerare fuori termini l’indicazione  di paragoni a termini spirati ex art.183 cpc.. Nella prassi, spesso vengono salvati i documenti di pubblica provenienza o non contestati dalle parti. Il caso in esame faceva riferimento a paragoni addirittura rinvenuti dal CTU e salvati dalla decisione in quanto credibili ed affidabili.

  La motivazione data appare ragionevole e fondata su argomenti condivisibili.

CONTATTI
3346197581